Quinto chakra

ca7e5a89deb74d7c4ed6ab6df7fb1ae6

Descrizione lezione

A questo punto, hai già fatto un grosso lavoro su di te e sei pronto per celebrare questo percorso di connessione con Te stesso. Il 5 chakra è un viaggio morbido. Noi musicisti l’abbiamo visualizzato come una passeggiata su di una spiaggia calda tropicale verso l’ora del tramonto. Ti consiglio di ascoltare questo brano mentre passeggi nella natura.

Viśuddhi: letteralmente “puro, immacolato”, è perno per l’espressività e per la vibrazione creativa. È il centro dal quale si promanano i Mantra e le loro vibrazioni di guarigione.  È governato dall’elemento etere (Ākāśa), dalla creatività e dall’espressione artistica, dalla sillaba Haṁ, la sua ghiandola maestra è la tiroide; 141,27 Hertz è la frequenza bioenergetica di riferimento, scambia con le gonadi. Il quinto brano è ispirato all’idea di bere, con agio e liberi di esprimersi, una bevanda speziata al mattino di una bella e fresca giornata di primavera su di una spiaggia tropicale, circondati dal verde della vegetazione, e rivolti ad Ovest. 

 

Questa lezione fa parte del corso La Musica dei Chakra.

L'insegnante

Nicola Artico, musicista professionista, studia da circa 30 anni gli effetti sonori, degli strumenti, delle note, delle frequenze, degli accordi e dei Rāga indiani, sugli organi e sulla mente dell’essere umano (massaggio sonoro). Nicola Artico inizia a interessarsi fin da giovane al mondo orientale e, sotto la guida di un maestro spirituale, per venticinque anni pratica la meditazione e studia l’effetto curativo dei suoni sul corpo umano secondo le antiche scritture indiane. Da queste ricerche nasce il suo Massaggio Sonoro, un metodo innovativo da lui creato in cui, attraverso i suoni e le vibrazioni degli strumenti, Nicola aiuta le persone a trovare un proprio percorso personale per vivere in piena consapevolezza il momento presente. Suona diversi strumenti, tra cui il flauto traverso di bambù, numerose percussioni indiane e la chitarra, accompagnando spesso i pezzi con la sua voce. Ha partecipato all’incisione di dieci cd come percussionista e composto e registrato tre cd di musica curativa come solista.