Yoga Ormonale

Un corso di
  • Vera Bettiol

Cosa aspettarti da questo corso

Benefici per il corpo

Riattiva la produzione ormonale, equilibrandola in modo naturale. Aumenta il prana ed equilibra il sistema nervoso.

Benefici per la mente

Un aiuto contro gli effetti dello stress e dell'ansia.

Durata

Praticare con costanza le lezioni 3 giorni a settimana.

2bcd0d169fef2027d3467ab1a247537c

Lo Yoga Ormonale è una pratica di Yoga che ha effetti terapeutici, in particolare su chi  ha bassi livelli ormonali, capace di riattivare in modo naturale la produzione ormonale da  parte delle ghiandole endocrine e può essere di aiuto anche per ridurre ansia e stress.  Questa pratica prende spunto da varie tecniche dell’ Hatha Yoga, Kundalini Yoga e  consiste in una sequenza di esercizi con una struttura ed un ordine ben precisi: è  costituita appunto da una serie di posizioni yoga, respirazioni dinamiche,  visualizzazioni, tecniche energetiche tibetane, yoga nidra ed esercizi antistress.  

La sequenza si basa su una serie di esercizi e sull’alternanza di una fase dinamica e  una statica di rilassamento. La pratica dinamica aiuta ad attivare la circolazione del  sangue nei tessuti che circondano le ghiandole endocrine, stimolando così la creazione di energia vitale (PRANA). Le pratiche di rilassamento aiutano a dirigere il PRANA nelle  zone del corpo interessate e ad equilibrare il sistema nervoso. 

Questa pratica, che come si evince dalla definizione stessa influenza gli ormoni, stimola  le principali ghiandole corrispondenti ai chakra: tiroide, ipofisi, ghiandole surrenali e  ovaie. Attraverso le varie tecniche portiamo l’energia alle differenti ghiandole (nella  donna alle ovaie, tiroide, ipofisi e ghiandole surrenali e negli uomini aumenta anche il  testosterone in circolo e accresce la virilità). Se praticato regolarmente è in grado di  aumentare i livelli di alcuni ormoni che naturalmente calano con l’età. Poiché risveglia la  funzionalità delle ghiandole, questa tecnica è consigliata per aiutare durante la  menopausa e andropausa e a combattere l’infertilità, le cisti ovariche, la sindrome  premestruale, gli squilibri della tiroide, e inoltre previene le malattie causate da un  basso livello ormonale, come l’osteoporosi o i problemi cardiovascolari.  

CONSIGLI PER LA PRATICA:  

La pratica dello Yoga Ormonale dà risultati sul benessere emotivo e fisico.  Per ottenere risultati duraturi però la pratica deve continuare nel tempo e gli effetti sui  disturbi ad esempio della menopausa, dell’infertilità o sullo stress diventano misurabili  dopo qualche settimana di pratica costante (si consiglia di praticarla 3 volte a  settimana). 

Inoltre, dai ascolto alle sensazioni del corpo, non forzare mai e pratica sempre la  gentilezza amorevole verso te stesso sia durante gli esercizi o asana sia che nella vita  di tutti i giorni. 

BENEFICI: 

Lavora sull’organismo nella sua globalità e agisce su vari livelli: fisiologico, fisico,  psichico ed energetico. A trarre beneficio dalla pratica dello yoga ormonale sono tutte le  persone che per ragioni fisiologiche o di esaurimento e affaticamento, o in stato di pre e  post menopausa o andropausa hanno bisogno di ritrovare il proprio equilibrio ormonale. 

COME SI SVOLGE IL CORSO? 

Il corso è composto da 10 classi e suddiviso in due parti. Una prima parte di 5 classi di  teoria della durata variabile dai 5 ai 10 minuti, e una seconda parte composta da 5  pratiche della durata di circa 45 minuti.  

– Pratiche Teoriche per imparare le tecniche dello yoga ormonale  

– Sequenze di Asana (posture yogiche) statiche e dinamiche abbinate ad una  particolare respirazione, con mudra e bandha (contrazioni muscolari); e tecniche  energetiche Tibetane, yoga nidra ed esercizi antistress. 

– Nota: in ogni lezione di sequenza di asana molte posizioni verranno ripetute cosi  da prendere familiarità ma verranno anche aggiunte alcune varianti ad ogni  lezione.  

COSA IMPARERAI:  

In questo corso imparerai le tecniche dello yoga ormonale per aiutare a bilanciare  naturalmente i tuoi ormoni e conoscerai la sequenza da poi praticare in autonomia a  casa.  

OCCORRENTE PER LA PRATICA: 

Tappetino e supporti: bolster yoga o cuscino e coperta. 

CONTROINDICAZIONI: Questa pratica non è indicata: 

– per le donne in Gravidanza;
– con problemi di endometriosi grave;
– neoplasie causate da problemi ormonali;
– con dolori addominali di origine ignota;
– recenti operazioni chirurgiche a carico  dell’addome;
– se si hanno miomi o fibromi di grosse dimensioni;
– grave osteoporosi;
– gravi scompensi cardiaci;
– se si è sottoposti a pesanti cure psichiatriche;
– per la donna ipertiroidea alcune posizioni vanno modificate (spiegazione nel video di teoria).
Nota: Nel caso di patologie dovute a squilibri ormonali si consiglia sempre di consultare il proprio medico prima di praticare yoga ormonale.

LIBRI CONSIGLIATI:  

– “Yoga ormonale per la salute della donna” di Dinha Rodrigues (edizione italiana  a cura di Carla Nataloni)  

“Hormon Yoga Therapy anti-stress for male” di Dinha Rodrigues (il testo al  momento è solo in lingua inglese) 

Contenuti

Teoria

7 min
7 min
5 min

Tecniche

7 min
3 min
5 min
5 min

Pratica

60 min
60 min
45 min
60 min
40 min
20 min

Tutto ciò che devi sapere su La Scimmia Yoga

Il primo corso che ti consiglio di seguire è Per iniziare da zero. Con questo corso imparerai le posizioni di base e inizierai a prendere confidenza con la pratica. 

Se poi guardi nell’elenco delle Lezioni e selezioni il Livello 1, troverai tutte le lezioni adatte ai principianti. Ti consiglio anche di seguire il corso Allineamento Base nel quale troverai le spiegazioni per 15 posizioni di base.

Siamo tutti diversi ed è quindi diverso il modo in cui il nostro corpo reagisce e si adatta alla pratica. È quindi impossibile stabilire un tempo fisso valido per tutti per segnare la progressione.

La cosa migliore è valutare come ti senti durante la pratica. Con il tempo le posizioni diventano sempre più familiari, il nostro corpo le riconosce e la nostra mente si trova a suo agio durante l’esecuzione. Questo è il segnale che sei pronto a passare ad un altro livello per conoscere altre posizioni e tecniche.

Si certo. È sempre importante rispettare il proprio corpo nella scelta della pratica di Yoga. Se stai seguendo un corso molto intenso ad esempio, e un giorno senti il bisogno di una classe più lenta, puoi seguire anche un altro corso. Vai alla lista delle Lezioni e scegli per stile, selezionando magari una classe di Slow Flow, Restorative o di Yin Yoga.

L’ideale è praticare un poco tutti i giorni. Anche 30 minuti vanno bene! La cosa importante, soprattutto all’inizio, è darsi degli obiettivi raggiungibili, come appunto partire con 30 minuti di Yoga al giorno.

Un giorno di riposo a settimana è anche necessario per compensare il lavoro fatto. Se non ti è possibile praticare quotidianamente, cerca almeno di mantenere una costanza di tre volte la settimana.

Prima di intraprendere la pratica consulta il tuo medico per avere il suo benestare e ricevere delle indicazioni specifiche per la tua situazione.

Se il tuo medico non ha familiarità con la pratica dello yoga, potete trovare un linguaggio comune spiegando le posizioni per tipologia di movimento, ad esempio piegamenti in avanti, torsioni, ecc…

Lo stesso lo puoi fare se stai seguendo un percorso di riabilitazione con il tuo fisioterapista.

Prima di intraprendere la pratica consulta il tuo medico per avere il suo benestare. Ogni gravidanza è differente ed è quindi necessario avere indicazioni specifiche.

Se il tuo medico non ha familiarità con la pratica dello yoga, potete trovare un linguaggio comune spiegando le posizioni per tipologia di movimento, ad esempio piegamenti in avanti, torsioni, ecc…

Il primo trimestre è il più delicato. Se non hai mai fatto Yoga è necessario che tu segua un corso specifico di Prenatal.

Se già pratichi Yoga, anche se il tuo corpo è abituato alla pratica, è necessario che tu conosca le modifiche da apportare alle varie posizioni, quindi anche in questo caso devi seguire un corso Prenatal.

Per ognuna i giorni delle mestruazioni sono differenti e quindi devi decidere in base alla tua condizione, valutando come ti senti e cosa ti chiede il tuo corpo. Se hai molto dolore e ti senti stanca, sarebbe meglio che lasciassi riposare il tuo corpo. Se vuoi comunque praticare, puoi seguire una lezione rilassante o una pratica di meditazione.

In generale sarebbe meglio, per lo meno nei giorni con un flusso più abbondante, evitare le posizioni di inversione.

La mattina è il momento ideale. In questo modo avremo energia per affrontare la giornata e sarà più difficile che vari impegni si intromettano tra noi e il nostro appuntamento con il tappetino. Puoi chiaramente praticare anche la sera o il pomeriggio, ma se scegli una pratica molto attiva, evita di farla poco prima di andare a letto.

Si, aspetta di aver digerito prima di metterti sul tappetino, anche se fai meditazione. Se pratichi la mattina e non riesci a stare a stomaco completamente vuoto, mangia qualcosa che ti dia molta energia come dei datteri o una banana.

L’ideale è seguire una pratica di asana, concludere con il rilassamento in savasana e dopo dedicarsi alla pratica della respirazione, pranayama, e della meditazione.

Se non dovessi avere tempo per tutte e tre e fasi della pratica, puoi creare un altro momento per il pranayama e la meditazione, magari facendolo precedere da qualche semplice movimento per sciogliere la schiena.

Se hai dubbi sull’allineamento nelle posizioni, per prima cosa puoi seguire il corso Allineamento Base. Nei video che compongono questo corso abbiamo analizzato tutte le posizioni di base, il loro corretto allineamento e gli errori in cui si incorre più facilmente.

I nostri insegnanti sono sempre molto accurati nelle spiegazioni, quindi cerca di prestare attenzione alle indicazioni ed eventualmente riguarda il video per comprendere meglio le istruzioni.

Un modo per avere idea della tua pratica, è anche quello di realizzare un breve video col cellulare. In questo modo potrai rivederti e notare se effettivamente segui le indicazioni che ti vengono date.

Per qualsiasi dubbio sulla pratica puoi scriverci a domande@lascimmiayoga.com.

Abbiamo due tipi di abbonamento: mensile e annuale. Inoltre, per il nuovi utenti, è possibile attivare l’abbonamento mensile con 7 giorni di prova gratuita.

Quanto costa l’abbonamento mensile?
Il costo di questo abbonamento è di 18,91€. Questo abbonamento si rinnova automaticamente ogni mese, ma puoi disdirlo quando desideri.

Quanto costa l’abbonamento annuale?
Il costo di questo abbonamento è di 208,01€, ovvero paghi 11 mesi anziché 12. Questo abbonamento si rinnova automaticamente ogni anno, ma puoi disdirlo prima del termine del rinnovo.

L’abbonamento ti da accesso illimitato a tutti i video corsi e lezioni di Yoga presenti sul sito e alle live. Puoi seguire quindi quante lezioni o corsi desideri!

Inoltre con l’accesso al sito tramite abbonamento avrai priorità nella risposta via mail per rispondere ad ogni tua domanda sulla pratica.

L’abbonamento al sito prevede un pagamento ricorrente su base mensile o annuale, a seconda del tipo di sottoscrizione scelta. I pagamenti verranno rinnovati automaticamente entro 24 ore dalla scadenza.

Se desideri annullare il tuo abbonamento, lo puoi fare in ogni momento prima che venga elaborato automaticamente il rinnovo.

Per disdire l’abbonamento accedi dalla tua area personale alla sezione “Profilo”.
Clicca poi su “Gestisci Account” e in seguito “Abbonamento”.
In questa pagina troverai le info su quest’ultimo e il bottone “Disattiva il rinnovo automatico”.

Se cambi idea, puoi annullare il rinnovo del tuo abbonamento; possiamo rimborsare il servizio solo se rientra nelle condizioni espresse nei Termini e Condizioni accettati esplicitamente al momento dell’iscrizione. 

Se desideri annullare il tuo abbonamento, lo puoi fare in ogni momento prima che venga elaborato automaticamente il rinnovo.

Dal momento in cui annulli il tuo abbonamento, avrai ancora accesso ai corsi e alle lezioni fino alla scadenza del periodo coperto dall’abbonamento.

Controlla che la mail e la password che scrivi siano quelli corretti. A volte i browser salvando le password possono creare un po’ di confusione.

Non utilizzare il nome utente, potrebbe non essere affidabile. Se puoi, evita di fare copia-incolla della email; potresti inserire degli spazi indesiderati o caratteri speciali invisibili. Inserisci quindi, scrivendoli di nuovo,  sia la mail che la password.

Segui il link per il recupero della password e ti manderemo via mail il nuovo accesso al sito.

Assicurati che la tua connessione non abbia problemi o limiti di traffico. Il nostro servizio di streaming video si adatta alla qualità della tua connessione, per garantire uno streaming ininterrotto.

Puoi vedere i video su qualsiasi device (computer, smart phone, smart TV o tablet) ma per un ottimo funzionamento noi ti suggeriamo di usare come browser Google Chrome o FireFox. Oltre a questo, il tuo sistema deve essere aggiornato per non incorrere in problemi di compatibilità.

Cosa aspettarti da questo corso

Benefici per il corpo

Riattiva la produzione ormonale, equilibrandola in modo naturale. Aumenta il prana ed equilibra il sistema nervoso.

Benefici per la mente

Un aiuto contro gli effetti dello stress e dell'ansia.

Durata

Praticare con costanza le lezioni 3 giorni a settimana.