Ayurveda

Ayurveda-la-scimmia-yogaQuesto corso ti guiderà alla scoperta delle basi dell’Ayurveda, la tradizionale scienza medica Indiana, anche chiamata: scienza della vita.

Ayurveda e Yoga sono entrambe nate dalla sapienza dei Veda. Sono due scienze gemelle, che si basano sugli stessi principi e si competano l’una con l’altra. Per questa ragione è importante che un praticante di Yoga sia a conoscenza anche delle basi dell’Ayurveda.

In questo corso abbiamo diviso le lezioni in due parti.

Una parte teorica, con chiari video esplicativi per comprendere i concetti dell’Ayurveda e come applicarli alla vita quotidiana. Parleremo infatti dei dosha, di come distinguerli e di come capire quando uno di loro è aggravato ed è causa di uno squilibrio psicofisico.

Una parte pratica, con lezioni di asana e di meditazione dedicate ad ognuno dei tre dosha. Prima di seguire queste lezioni, consigliamo di guardare i video che ne spiegano la teoria, per comprenderli come usarli al meglio.

Le lezioni teoriche e di meditazione sono adatte a tutti i livelli di pratica. Le lezioni di asana sono di secondo livello e quindi consigliamo a chi inizia ora con la pratica, di proseguire con i corsi di primo livello, prima di intraprendere questo.

Per approfondire la conoscenza dell’Ayurveda, abbiamo inserito alcuni testi nella pagina dedicata ai ‘Libri consigliati’  (Risorse>>Libri consigliati).

Le lezioni del corso

La teoria

1
Cos’è l’Ayurveda
4 Minutes
2
I tre dosha
12 Minutes
3
Vata nel dettaglio
6 Minutes
4
Pitta nel dettaglio
5 Minutes
5
Kapha nel dettaglio
4 Minutes
6
Riassumiamo il tutto
12 Minutes
7
Come pratica per gestire i dosha
11 Minutes

La pratica

1
Pratica per Vata
60 Minutes
2
Meditazione per Vata
16 Minutes
3
Pratica per Pitta
60 Minutes
4
Meditazione per Pitta
19 Minutes
5
Pratica per Kapha
51 Minutes
6
Meditazione per Kapha
15 Minutes

L'insegnante

Il mio percorso come Yogi è iniziato diversi anni fa, quasi per gioco, mentre viaggiavo zaino in spalla per la Nuova Zelanda. Quel primo incontro ha stimolato la mia curiosità e rientrato al termine del viaggio ho cominciato a praticare e studiare . Il mio approccio allo Yoga è sempre stato molto 'scientifico', ho bisogno di comprendere a fondo i meccanismi che si celano dietro le tecniche e tradurli in modo che anche la mia mente 'occidentale' li possa capire e quindi poi spiegare. Questa curiosità mi ha portato ad approfondire sempre di più lo studio dello Yoga legato all'anatomia, la neuroscienza, la genetica e la filosofia. Nelle mie classi cerco quindi di andare oltre agli asana per incuriosire gli studenti, mostrandogli l'immenso universo che è lo Yoga.